Progetti dei Detective del Clima 2018-2019

Tema del progetto: Cambiamento climatico

Titolo del progetto: Clima estremo e deforestazione

Squadra: Detective del clima Vianu  Progetto premiato con il massimo dei voti

2018-2019   Scuola nazionale di informatica Tudor Vianu   Bucarest   Romania   20 Età dello studente: 12-13


Sintesi del progetto

Da un lato, negli ultimi anni in Romania si è assistito a un massiccio disboscamento. Dall'altro, si sono registrate temperature estreme sia in estate che in inverno e forti fluttuazioni delle precipitazioni. La nostra idea principale è quindi quella di stabilire se vi siano effetti misurabili sul clima rumeno a causa della massiccia deforestazione degli ultimi anni. A tal fine, abbiamo analizzato la temperatura giornaliera e la quantità di precipitazioni degli ultimi 20 anni nei mesi di gennaio, aprile, luglio e ottobre, creando tabelle e grafici, oltre a immagini e rapporti sulla deforestazione. Il compito di questo progetto, così come il feedback dettagliato che abbiamo ricevuto dopo la prima fase, ci ha spinto a studiare ulteriormente gli aspetti teorici del clima. Abbiamo utilizzato dati d'archivio e le nostre misure di temperatura e precipitazioni (per gennaio 2019), costruendo il nostro pluviometro. Abbiamo tracciato la temperatura giornaliera per ogni mese di gennaio, aprile, luglio e ottobre tra il 2000 e il 2018, e per gennaio 2019. Abbiamo anche utilizzato le immagini riprese dal satellite Sentinel 2 per seguire la deforestazione illegale in Romania. Per confrontare i valori medi della temperatura e delle precipitazioni, nonché le fluttuazioni dei valori medi, abbiamo analizzato i dati tracciandoli in grafici. Partecipare a questo progetto ci ha dato l'emozionante opportunità di agire come veri scienziati analizzando i dati e le immagini ricevute dai satelliti. Mentre lavoravamo a questo progetto, siamo rimasti profondamente colpiti dalla drammatica scomparsa di una vasta area di foreste nel nostro Paese (336.000 ettari tra il 1990 e il 2011). Per aiutare l'ambiente, abbiamo avviato una campagna, "Save the forest", che è iniziata piantando una magnolia nel cortile della nostra scuola e continuerà con una giornata annuale di piantumazione di alberi.

Risultati principali

Per cominciare, abbiamo documentato gli anni in cui si è verificata una massiccia deforestazione in Romania. In seguito abbiamo raccolto i dati precedentemente menzionati e abbiamo analizzato il grafico delle temperature giornaliere registrate per ogni mese di gennaio, aprile, luglio e ottobre tra il 2000 e il 2018, e per il gennaio 2019. Infine, abbiamo studiato le immagini scattate dal satellite Sentinel 2 delle aree disboscate illegalmente in Romania e i dati adiacenti. Studiando la correlazione tra i valori medi della temperatura e delle precipitazioni e le loro fluttuazioni, le foto scattate e i dati tracciati, abbiamo notato che, rispetto all'anno 2000, le temperature di gennaio, aprile e ottobre 2018 sono significativamente maggiori. Tuttavia, non possiamo concludere che stiamo assistendo a un fenomeno di riscaldamento, poiché non c'è una tendenza osservabile all'aumento della temperatura, ma piuttosto fluttuazioni visibili. Per quanto riguarda le precipitazioni, si registrano forti fluttuazioni da un anno all'altro (soprattutto dopo la deforestazione), mentre la quantità media di precipitazioni è in diminuzione (con l'eccezione dei mesi di luglio 2014 e 2015). Concludiamo che non c'è alcuna correlazione tra il cambiamento climatico e la deforestazione massiccia per il clima locale (poiché le temperature hanno fluttuato, senza presentare una chiara tendenza alla crescita), ma potrebbe essere possibile un'interrelazione tra la quantità di precipitazioni e la deforestazione. Inoltre, le prove dimostrano l'enorme ruolo che le foreste hanno nel bilanciare il clima locale, influenzando il ciclo dell'acqua (dopo la deforestazione, le fluttuazioni della quantità di precipitazioni sono aumentate).

Azioni per ridurre il problema

Il nostro scopo è sensibilizzare l'opinione pubblica su questo tema e convincere le autorità a investire in ulteriori ricerche. Riteniamo che educare le persone ai fattori che causano i cambiamenti climatici sia il primo passo per contrastare le minacce alla vita sulla Terra. Per aiutare l'ambiente, abbiamo avviato una campagna, "Salviamo la foresta", che è iniziata piantando una magnolia nel cortile della nostra scuola e continuerà con una giornata annuale di piantumazione di alberi. Poiché desideriamo salvare le foreste rumene, al Tudor Vianu National College of Computer Science organizzeremo una "Giornata della foresta", da noi promossa, in aprile e in ottobre, dove parteciperemo insieme ad altre associazioni e pianteremo alberi nelle aree disboscate abusivamente. Il nostro ulteriore obiettivo è studiare le tendenze generali del cambiamento climatico in alcune grandi città della Romania. Finora Bucarest è considerata una regione umida, ma questo potrebbe cambiare in futuro se la tendenza che abbiamo individuato durante questo progetto continuerà. Grazie mille per questa meravigliosa opportunità!

Link al progetto:

https://www.facebook.com/Vianu-Climate-Detectives-511246736071823/?modal=admin_todo_tour

Video del progetto


I progetti sono creati dai team e si assumono la piena responsabilità dei dati condivisi.
‚Üź Tutti i progetti