Progetti dei Detective del Clima 2018-2019

Argomento del progetto: Incendi selvaggi

Titolo del progetto: Studio sull'impatto dell'incendio del 23 luglio 2018 sul microclima di Rafina, utilizzando i dati satellitari forniti dall'ESA.

Squadra: SQUADRA SPAZIALE RAFINA  Premio scuola CD LPS

2018-2019¬†¬† 3¬į Centro di laboratorio dell'Attica orientale - 1¬į Scuola media di Rafina¬†¬† RAFINA ¬† Grecia ¬† 10 Et√† dello studente: 14-15


Sintesi del progetto

Nel primo pomeriggio di luned√¨ 23 luglio 2018 √® scoppiato un incendio nella foresta a 20 km a nord-est di Atene e a 5 km a ovest della costa dell'Attica orientale. L'incendio, classificato come incendio di corona, aiutato da venti molto forti con una velocit√† approssimativa di 90 km/h, ha attraversato l'autostrada principale della zona in un periodo di tempo molto breve. Alla fine l'incendio si √® fermato, proprio sulla linea di costa. Le difficili condizioni meteorologiche, la morfologia dell'area e la configurazione della citt√† hanno causato l'intrappolamento di un gran numero di persone. Questo disastro ha causato molti danni al paesaggio, come la forte riduzione della biomassa forestale, il deflusso dell'acqua in direzioni impreviste, l'allagamento dei quartieri, il trasporto dei materiali forestali naturali bruciati attraverso acquedotti e torrenti verso il mare, nonch√© il danneggiamento del nuovo microclima che si √® formato nelle aree forestali circostanti. Questa situazione ci ha spinto a fare ulteriori ricerche sui cambiamenti causati nel clima e nel suolo della nostra zona. Gli strumenti forniti dalla piattaforma Copernicus e dall'ESA ci hanno aiutato molto a raggiungere il nostro obiettivo. Abbiamo studiato i cambiamenti del microclima utilizzando: ‚¶Ņ il programma Copernicus: Utilizzando i dati dei satelliti SENTINEL2A,2B e LANDSAT8. Indici della vegetazione (dati EO): (NDVI, SAVI, GNDVI, PSSR), e indici del suolo (SOIL COMPOSITION INDEX, MIR/Red Eisenhydroxid-Index, Ferrous Silicates, Normalized Difference Salinity Index), per osservare i cambiamenti e le differenze nei valori, per quanto riguarda la vegetazione e le propriet√† del suolo prima e dopo gli incendi. Le tendenze, soprattutto per quanto riguarda gli effetti sulla vegetazione, sono facilmente visibili. ‚¶Ņ Dati Landsat8: abbiamo creato un diagramma di confronto che mostra le differenze di temperatura prima e dopo gli incendi ‚¶Ņ Dati immagine (dati EO): abbiamo individuato l'area incendiata. ‚¶Ņ Abbiamo delineato le differenze nella composizione del suolo, per quanto riguarda le diverse composizioni chimiche e di carbonio, prima e dopo l'incendio.

Risultati principali

Dopo il nostro studio, possiamo notare, come ci aspettavamo, che il microclima dell'area √® cambiato e la vegetazione √® stata seriamente colpita. Abbiamo visto la differenza nella vegetazione dell'area utilizzando l'NDVI, dove abbiamo notato un drastico cambiamento nei prezzi. Nel periodo compreso tra il 2016 e l'incendio, il valore era compreso tra 0,3 e 0,45, ma il giorno del disastro si √® verificato un drastico calo. La ripresa della biomassa forestale √® iniziata dopo l'incendio del luglio 2018 ed √® proseguita gradualmente fino ad aprile 2019. I tassi hanno ricominciato ad aumentare, ma non hanno superato lo 0,3. Il contrasto nella quantit√† e nello stato di salute della vegetazione √® visibile anche da vicino, ma abbiamo utilizzato i dati satellitari per ottenere il risultato pi√Ļ preciso. L'incendio ha anche danneggiato la composizione del suolo, degradandolo. Questo √® molto chiaro utilizzando l'indice di composizione del suolo, dove i tassi hanno una differenza significativa dopo l'incendio. Nonostante i danni causati, la natura ha iniziato lentamente a tornare come prima. La vegetazione sta ricrescendo e il suolo sta diventando pi√Ļ sano. Tuttavia, il microclima dell'area √® cambiato e ci vorranno molti anni per tornare a com'era prima, se mai ci sar√†.

Azioni per ridurre il problema

√ą urgente adottare misure immediate: monitorare costantemente il processo di recupero delle foreste e le funzioni ecologiche e fisiologiche dell'area forestale bruciata Gestire il rimboschimento Monitorare le sostanze nutritive del suolo. Gestire l'erosione del suolo Implementare migliori sistemi informativi per la gestione dell'emergenza incendi e del post-incendio Per poter prevenire un simile disastro, √® necessario informare il pubblico sugli impatti che gli incendi selvaggi hanno imposto sugli ecosistemi. -Dovremmo utilizzare i dati satellitari di Copernicus su una serie di condizioni ambientali e meteorologiche variabili, in modo che i cittadini e le autorit√† municipali possano essere meglio informati per agire in modo intelligente e proattivo, utilizzando l'applicazione dell'osservazione remota e dati comprovati.


I progetti sono creati dai team e si assumono la piena responsabilità dei dati condivisi.
‚Üź Tutti i progetti